Medicina Narrativa per una sanità sostenibile

“Medicina narrativa per una sanità sostenibile”, a cura di M.G. Marini e L. Arreghini. Collezione Fondazione ISTUD, Lupetti, 2012, pp. 231, € 18,00.

Realizzato in collaborazione con il King's College - Center for Humanities for Health di Londra, è stato il primo progetto editoriale in Italia che ha messo in connessione gli aspetti umanistici e clinici con quelli economici in campo sanitario, costituendosi come prezioso strumento di riorganizzazione gestionale e metodologia per la riduzione degli sprechi in sanità.

La parola chiave che attraversa il volume è "sostenibilità", attenuando l'attuale dimensione "romantica" e "spettacolarizzata" della medicina narrativa, per trattarla invece come strumento scientifico – a integrazione della medicina basata sulle evidenze – in grado di portare a una ri-costruzione di un modello assistenziale e gestionale orientato alla riduzione degli sprechi, attraverso il consolidamento del rapporto con il paziente e il miglioramento della qualità dei processi interni ed esterni.