Oncologia a misura di donna - Le eccellenze nel panorama ospedaliero italiano

Fondazione Pfizer ha sostenuto l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) e, in particolare, il progetto Tumori femminili, nell’impegno di accrescere la consapevolezza sociale e individuale sui fattori di rischio legati alla salute femminile. 

Numerosi studi hanno dimostrato che le donne sono svantaggiate rispetto agli uomini nella tutela della loro salute, per il complesso ruolo sociale che ricoprono ma anche per la scarsa attenzione verso le problematiche legate alla differenza di genere.

In oncologia, nonostante i dati statistici evidenzino che il tasso di mortalità per tumore sia maggiore nel genere maschile, le donne, anche per un vantaggio di sopravvivenza, sono quelle che si ammalano di più.

Nell’ambito del progetto sono state esaminate e valutate le eccellenze nel panorama ospedaliero italiano (Nord, Centro e Sud Italia) in un arco di tre anni (2009-2011), focalizzando in particolare:

  • le realtà clinico-assistenziali, scientifiche e sociali che si occupano di patologie oncologiche femminili;
  • i Centri a cui le donne colpite dal cancro possono rivolgersi senza i disagi legati a viaggi e a lunghe permanenze lontane da casa.